Skoura e la Kasbah Amerhidil

Skoura e la Kasbah Amerhidil

A 40 km da Ouarzazate, l’immenso palmeto di Skoura e la bellissima Kasbah Amerhidil

In un tour personalizzato che abbia come destinazione il deserto del Sahara, non può mancare una tappa a Skoura.

Situata a 40 km da Ouarzazate, questa piccola cittadina offre un incredibile spettacolo: un enorme palmeto, creato nel XII secolo dal sultano Yacoub el-Mansour (oggi tutelato dall’Unesco). Difficile districarsi tra le sue 15 miglia di palme, che vengono irrigate per mezzo di un sistema di chiuse che prende in nome di “khettara”. Nel palmeto di Skoura vivono oltre 100 specie di uccelli.

E proprio in questa parte del paese che si trovano tra le più belle kasbah del Marocco meridionale ed è proprio di uno di questi edifici che vi vogliamo parlare.

E’ però importante inquadrare il contesto storico di questa regione: qui le carovane cariche di oro e spezie scaricavano le merci dopo lunghi mesi di viaggio e tutto il carico veniva preso in consegna dagli abitanti dell’Alto Atlante; da qui l’esigenza di costruire le fortezze ed i castelli che ancora oggi mostrano tutta la loro bellezza!

LA KASBAH AMERIDHIL

Questo splendido edificio risale al XVII secolo e mostra intatta tutta la sua magnificenza, tanto che viene rappresentata sulle banconote da 50 dirham. Al tempo la Kasbah era di proprietà della famiglia Galoui. In seguito è stata restaurata ed è quindi aperta ai visitatori. Oltre agli alloggi del tempo, è possibile visitare il vecchio frantoio, i forni e lo splendido giardino.

Durante il mese di maggio, suggeriamo una lenta visita della zona per poter approfittare delle coltivazioni di rose in fiore, proprio in prossimità del Festival delle Rose che si tiene nelle vicina Kelaa M’Gouna.

Buon viaggio con Viaggi in Marocco!

Categories: Cosa vedere a