Olio di Argan

OLIO DI ARGAN

Elisir di bellezza tutto marocchino e fonte di sostentamento economico per le donne.

 

L’Olio di Argan deve la sua salvaguardia all’attività della Dott.ssa Zoubida Charrouf che grazie ai suoi studi ha contribuito a salvaguardare questo patrimonio.

L’Argan (Argania spinosa) è un albero antico, con un tronco nodoso che ricorda gli ulivi, e le fronde cariche di foglie. Un tempo era presente in tutto il Nord-Africa ed anche in Europa meridionale, ma ad oggi questa pianta sopravvive esclusivamente in Marocco e soltanto in una parte del Paese, ovvero nella regione di Souss, dalla costa atlantica di Essaouira fino a Sud di Agadir per estendersi anche sull’Atlante, sulle sue pendici, fino a 1500 mt. di altitudine.

Ogni pianta può vivere 150/200 anni,  non patisce le alte temperature così come la siccità, perché grazie alle sue lunghe radici (fino a 10 volte l’altezza dell’albero), è in grado di scovare l’acqua anche in profondità! Straordinaria creatura.

L’Argan è sempre stato “tesoro” dei berberi che ne conoscono bene le proprietà e da sempre lo utilizzano sia in cucina che come prodotto di bellezza.

Ma il loro “patrimonio” in un certo momento storico si è trovato in pericolo, in quanto il governo marocchina aveva deciso di tagliare le foreste di argan per sostiuirle con alberi di agrumi.

Fu proprio grazie agli studi sulle proprietà dell’olio di argan, portati avanti dalla Dott.ssa Charrouf e ai finanziamenti di un’organizzazione canadese, che nel 1995 nacque la prima cooperativa di donne (per lo più vedove e divorziate). Nel 1998 l’Unesco ha dichiarato la foresta di argania quale Riserva della Biosfera.

Qualche curiosità sulla sua lavorazione: prima di tutto si tratta di un lavoro interamente manuale, si deve procedere con la raccolta del frutto (commestibile solo per le capre ed i cammelli), lo si deve far seccare pero poi estrarre il nocciolo; da qui vengono utilizzati i semi (se ne possono incontrare da uno a tre) che, una volta tostati, possono essere pressati per ottenere l’olio. Vengono raccolti circa 8 kg di frutti all’anno per ogni albero, e da questi 8 kg, l’olio estratto sarà più o meno di 15 centilitri … questo per giustificare l’alto prezzo dell’Argan. E’ importante dunque acquistarlo dove è garantita la qualità, pagando il giusto prezzo dovuto ad un impegno così grande! Un modo per aiutare l’economia locale di queste zone.

Ad oggi le cooperative sono circa 400 e sono circa 2 milioni i berberi che traggono beneficio da questo tipo di coltura.

Quali sono le proprietà dell’olio di Argan?

L’Olio di Argan è ricco di Omega3, è particolarmente indicato per l’abbassamento del colesterolo, per favorire la circolazione sanguigna e per l’idratazione della pelle. E’ anche un anti-ossidante. La crema a base di argan è particolarmente indicata nel combattere la psoriasi.

Sulla pelle è preferibile utilizzarlo la sera, poche gocce sono sufficienti; per i capelli, può essere utilizzato a piacimento.

Hai trovato interessante questo articolo? Vuoi scoprire la Regione che ospita questo meraviglioso albero? Contatta lo Staff di Viaggi in Marocco ed organizzeremo per te un meraviglioso tour alla scoperta dell’Argan, della sua regione e dei bellissimi dintorni. Ti aspettiamo!

Articolo liberamente tratto da “L’Olio dei Miracoli” di Jasmina Trifoni